Assemblaggio di non smettere. Dal pastore Osvaldo Ripoll.

Tradotto da Spagnolo a Italiano con Google Translator.


In questi tempi si può vedere che l'individualità è diventato parte della nostra vita. Il mondo intorno a noi ci mostra e insegna solo ciò che è importante è quello che dobbiamo prescindere dai mezzi con cui abbiamo ottenuto.

Questo tipo di pensiero è infiltrato la Chiesa di Cristo attraverso la "maestri" che scrivono i propri "libri" Dottrina indipendentemente sonora stampata sulla Bibbia, che parla della grande importanza della rinascita.
Abbiamo sviluppato una falsa credenza si riuniscono per le prestazioni, questo significa che quando la benedizione viene da Dio non hanno più interesse per l'incontro con il suo popolo ad adorare Colui che vive e regna. Senza voler trasformare l'Onnipotente in un semplice dipendente che soddisfa le nostre esigenze. Cari lettori, la congregazione dei santi non è un supermercato dove si prende ciò che gli serve e non ritorna fino a quando non vi è un altro bisogno. La chiesa è il corpo di Cristo, di cui Egli è il capo.

Ci riuniamo come un corpo, questo significa che ci riuniamo per lodare, ringraziare e lavorare insieme per il Signore, non come individui, non superstar, e sicuramente non chiamare noi per Dio a lavorare per noi (Quest'ultima è una falsa dottrina, in cui I è inserita all'interno delle chiese, che urlare a gran voce che posso, quando dovrebbero piangere io morire per Cristo LIVE IN MI)

Miglior leggere insieme il decimo capitolo della Lettera agli Ebrei:
19 Perciò, fratelli, libertà di entrare nel santuario per mezzo del sangue di Gesù, 20 per una via nuova e vivente inaugurato per noi attraverso il velo, cioè la sua carne, 21 e avendo un sommo sacerdote sopra la casa di Dio, 22 accostiamoci con cuore sincero nella pienezza della fede, con i cuori purificati da ogni cattiva coscienza e il corpo lavato con acqua pura. 23 Manteniamo fermamente la confessione della nostra speranza, per colui che ha promesso è fedele. 24 E consideriamo gli uni gli altri per incitarci all'amore e buone opere, 25 non disertando le nostre riunioni, come il modo di alcuni, ma incoraggiandoci l'un l'altro e tanto più mentre vedete avvicinarsi il giorno. Ebrei 10 1960 King James Version

Il testo biblico è più che chiaro e ci esorta ad incontrarsi al fine di essere uno con Cristo, non come individui per la cura per i nostri vicini che godono la bella comunione con il Padre, con il quale Cristo ha pagato con il loro sangue. Non dimenticare che ogni gruppo riunito in una chiesa ha una funzione diversa all'interno del corpo di Cristo, e ogni membro è più prezioso al cospetto del Signore.

Isaia capitolo cinquantacinque profetizzò che sarebbe godere dopo Il Signore adempiere la sua missione in mezzo a noi. Il profeta ci descrive la vita abbondante in cui ci rallegriamo oggi perché il nostro Dio. Da parte mia solo leggendo questo mio cuore esplode di gioia e voluto dal profondo del mio essere per lasciare che la mia individualità e vivere come loro chiesa primitiva.

Ognuno che ha sete, venite alle acque, e chi ha i soldi, venite, comprate e mangiate. Venite, comprate senza denaro e senza prezzo, vino e latte. 2 Perché spendete denaro per ciò che non è pane, e il tuo lavoro su ciò che non sazia? Ascoltatemi attentamente, e mangia ciò che è buono, e deliziare voi stessi con grosura.3 Porgete l'orecchio e venite a me: sentire, e l'anima vostra vivrà, e io farò con voi un patto eterno, le misericordie sicuri di David. 4 Ecco, l'ho fatto un testimone ai popoli, condottiero e comandante per le nazioni. 5 Ecco, tu chiamerai una nazione che non conosci, e nazioni che non ti conoscevano deve correre a te, perché il Signore tuo Dio, il Santo d'Israele ha onorato voi. 6 Cercate il Signore, mentre si fa trovare, invocatelo, mentre è vicino.
7 Lasci l'empio la sua via e l'uomo iniquo i suoi pensieri: e lasciarlo tornare al Signore, ed egli avrà pietà di lui, e al nostro Dio, perché Egli perdona largamente. 8 Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, né le vostre vie sono le mie vie, dice il Signore. Isaia 55 King James Version 1960

Prediletto del Signore è venuto il momento di essere coraggiosi e cercare prima il Regno dei Cieli lasciando così le aggiunte nelle mani di Dio nostro. Nessun peccato misurare l'Invisibile dandoci o meno, ma godere della sua presenza e di aggiungere, in quanto si riferisce al secondo capitolo degli Atti degli Apostoli, attraverso la predicazione della Parola di più persone che possono godere della verità, la salvezza e la libertà con cui Dio ci dota come suoi figli. Ci incontriamo ogni Domenica a casa il nostro papà come una grande famiglia, per ringraziare e godere di aver cessato di appartenere al giogo delle tenebre e di accordo per alzare le mani sante e, insieme, sapendo che dobbiamo amare Dio sopra ogni cosa e il prossimo come noi stessi.

40 E con molte altre parole li scongiurava e li esortava dicendo: Salvatevi da questa generazione perversa. 41 Allora coloro che accolsero la sua parola furono battezzati e non ci sono stati aggiunti in quel giorno circa tremila persone. 42 Erano assidui nell'ascoltare l'insegnamento degli apostoli, nella comunione fraterna, nella frazione del pane e nelle preghiere. 43 di timore era in ogni anima: e prodigi e segni avvenivano per opera degli apostoli. 44 E tutti quelli che erano diventati credenti stavano insieme e tenevano ogni cosa in comune, 45 e vendevano le proprietà ei beni e li distribuivano a tutti, secondo il bisogno. 46 Ed essi, Ogni giorno tutti insieme frequentavano il tempio e spezzavano il pane nelle loro case e mangiavano insieme con gioia e sincero, 47 lodando Dio e godendo il favore di tutto il popolo. E il Signore aggiungeva alla chiesa ogni giorno coloro che erano salvati. Atti 2 Versione di Re Giacomo 1960


Dio vi benedica grandemente e ricordate che la vostra vittoria è la nostra vittoria!


Pastor Osvaldo Ripoll




C'è vita in Gesù Chiesa, Vicente López, Buenos Aires, Argentina.
www.facebook.com/hayvidaenjesus?fref=ts

Comentarios

Entradas populares de este blog

Reflexión. La parábola de las 10 vírgenes. By Fabian Massa

NEWS. Второй зверь. By Fabian Massa.

Reflexión. El primer discurso de Pedro y la conversión de los 3.000. By Fabian Massa.