Riflessione. Un regno di sacerdoti per servire Dio Padre, parte II. Con Fabian Massa.

Tradotto dallo spagnolo a italiano con Google Translate.


Come abbiamo visto nella prima parte [1], secondo quanto afferma Giovanni in Apocalisse 1,7 Gesù ci ha fatto un "regno di sacerdoti per Dio Padre." Il primo chiamato a esercitare questo sacerdozio erano gli Ebrei, che Dio stesso li racconta per mezzo di Mosè:
5 Ora dunque, se vorrete ascoltare la mia voce e osservate il mio patto, voi sarete per me la proprietà tra tutti i popoli; per tutta la terra è mia.
6 E voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa. Queste sono le parole che dirai ai figli d'Israele.
7 E Mosè venne, e chiamò gli anziani del popolo, e fissate prima che la faccia tutte queste parole che il Signore gli aveva ordinato. Ex.19.5-7 RV60


Il fatto è che gli ebrei, per vari motivi, ha perso l'occasione di plasmare quel regno sacerdotale e per impostazione predefinita ora abbiamo l'occasione al più ben compreso Pietro (1 Pt 2, NIV)
4 Venite a lui, pietra viva, rigettata dagli uomini, ma scelta da Dio e preziosa,
5 anche voi venite impiegati come pietre vive per la costruzione di una casa spirituale, un sacerdozio santo, per offrire sacrifici spirituali graditi a Dio per mezzo di Gesù Cristo.

Per esercitare questo sacerdozio bisogno di essere costruito, per essere santi (messo a parte) e per offrire sacrifici spirituali. Pietro continua a insegnare:
"7 Per voi che credete, questa pietra è prezioso; ma per i non credenti,
"La pietra scartata dai costruttori

     è diventata la pietra angolare, "[2]
     e una roccia che li fa cadere. "[3]


8 e anche: (per coloro che non credevano nel loro nome)
"Una pietra d'inciampo *


Ma quelli che credono nel suo nome, Dio ci ha dato il diritto di diventare figli di Dio (Giovanni 1:12), che si ritiene ci hanno messo in questa posizione:

9 Ma voi siete la stirpe eletta, il sacerdozio regale, la nazione santa, un popolo che appartengono a Dio, che è acquistato perché proclami le meraviglie di colui che vi ha chiamato dalle tenebre alla sua ammirabile luce. 10 Una volta che non erano un popolo, ma ora sono il popolo di Dio; una volta che non avevate ottenuto misericordia, ma ora avete ricevuto. NIV 1 Pietro 2,9-10.
Ora, la prima cosa che viene in mente è che il sacerdozio dovrebbe essere esercitata nella Chiesa. Molti capire e insegnare bene, diventando in questo modo le attività più importanti all'interno delle quattro pareti della chiesa. Ma questo è un errore, perché l'unico scopo della Chiesa è di insegnare ai membri di essere sacerdoti delle loro case, primo ministro alle loro famiglie.

Poco importante vivere la nostra vita come bene solo cristiani nelle riunioni della Chiesa, ma è di vitale importanza per la nostra salvezza, se viviamo la nostra vita secondo il Vangelo: La Chiesa è un posto dove andare per adorare Dio e portarlo agli ministro nelle nostre case.

Ecco perché la Scrittura dice: "3 Si dice, e veramente, se qualcuno vuole essere un sorvegliante, un nobile lavoro. 2 Ora che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie, sobrio, prudente, di tutto rispetto, ospitale, capace di insegnare; 3 non dovrebbe essere ubriaco o litigioso, non amante del denaro, ma gentile. 4 Sappia dirigere bene la propria famiglia e tenga i figli sottomessi con il dovuto rispetto; 5 Per chi non sa dirigere la propria famiglia, come potrà aver cura della chiesa di Dio? "(1 Timoteo 3,1-5, NIV)
In grado di insegnare, insegnare necessario prima imparare, studio e pratica. Si impara nella Chiesa, ma stai studiando a casa e praticato nella vita. Essendo da Lunedi a Lunedi in chiesa non sta per diventare sacerdote della sua casa, in primo luogo perché non si impara per osmosi, ma aprendo la Bibbia e secondo, perché il male può essere un esempio per la vostra famiglia, se non si vede mai.

Per raggiungere qualcosa che vogliamo intraprendere qualsiasi cosa, abbiamo bisogno di essere chiaro dove le priorità. Come dice il proverbio: "Non si può essere nella Messa e processione"

Se si vuole fare ha a che fare con le cose del Signore, quali sono i loro interessi in primo luogo, e chiaramente il suo scopo è quello di insegnare il intercedere parroco, pregare e presentare sacrifici spirituali graditi a Dio, prima di tutto se stessa e in secondo luogo per la sua famiglia e del neonato, una volta fatto si può guardare avanti per servire il popolo di Dio.



_________________________

[1] http://www.tesorosdesabiduria.com/2014/03/reflexion-sh-somos-un-reino-de.html
[2] Salmo 118,2
[3] Isaia 8.14

Comentarios

Entradas populares de este blog

Reflexión. La parábola de las 10 vírgenes. By Fabian Massa

NEWS. Второй зверь. By Fabian Massa.

Reflexión. El primer discurso de Pedro y la conversión de los 3.000. By Fabian Massa.